Reddito di emergenza, da oggi fino al 30 giugno si possono presentare le domande all’Inps

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Maggio 2020 18:34 | Ultimo aggiornamento: 22 Maggio 2020 18:34
Reddito emergenza, Ansa

Reddito di emergenza, da oggi fino al 30 giugno si possono presentare le domande all’Inps (foto Ansa)

ROMA – A partire da oggi, quindi venerdì 22 maggio, le domande per il Reddito di Emergenza (REm) possono essere inoltrate all’Inps utilizzando il servizio online disponibile sul sito internet dell’Istituto.

L’aiuto, come spiegato dal ministro Catalfo, andrà da 400 a 800 euro, a seconda dei componenti il nucleo familiare.

Le domande dovranno essere presentate all’Inps esclusivamente in modalità telematica entro il 30 giugno 2020, autenticandosi con PIN, SPID, Carta Nazionale dei Servizi e Carta di Identità Elettronica.

L’Inps precisa che per la presentazione della domanda ci si potrà avvalere anche degli istituti di patronato.

Il REm è subordinato al possesso dei requisiti di residenza, economici, patrimoniali e reddituali indicati dal decreto Rilancio.

REm, il ministro Nunzia Catalfo: “Un aiuto concreto per i cittadini in difficoltà”

È online sul sito dell’Inps la procedura per richiedere il Reddito di emergenza, “un aiuto concreto per 2 milioni di cittadini messi ancor più in difficoltà dal Coronavirus e che ora potranno ricevere fra i 400 e gli 800 euro al mese”.

Lo annuncia su Twitter la ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo, parlando della misura prevista dal decreto rilancio.

“Già ci sono diverse migliaia di domande. Con grande facilità si può accedere e richiederlo”.

Il ministro ha poi spiegato che che l’aiuto va da 400 a 800 euro, a seconda dei componenti il nucleo familiare”. (Fonte: Ansa).