Rincaro conti correnti: bollette 3€, bonifici 4, bancomat 2… Media totale:+20%

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 gennaio 2014 12:10 | Ultimo aggiornamento: 27 gennaio 2014 12:12
Rincaro conti correnti: bollette 3 €, bonifici 4, bancomat 2...Media totale:+20%

Rincaro conti correnti: bollette 3 €, bonifici 4, bancomat 2…Media totale:+20%

ROMA – I conti correnti costano sempre di più: tre euro per pagare le bollette, 2,1 euro per prelevare da un bancomat di una banca che non sia la nostra, 4 euro per fare un bonifico su un conto della stessa banca. La media di tutti questi aumenti è del 20%. Ecco tutti i rincari medi, come riportati dal Corriere della Sera Economia.

  • Pagare le bollette allo sportello: 3 euro, contro i 2,5 euro del 2012 (+20%)
  • Prelevare contanti allo sportello anziché al Bancomat: 2 euro, contro 1,5 euro di fine 2012 (+33%)
  • Chiedere l‘elenco dei movimenti sul proprio conto: 1 euro, contro i 50 centesimi di un anno fa (+100%)
  • Pagare la rata di un prestito personale: 1,75 euro contro 1,50 di un anno fa (+17%)
  • Fare un bonifico destinato ad un conto sulla propria banca: 4 euro contro i 3,5 del dicembre 2012 (+14%)
  • Fare un bonifico destinato ad un conto di un’altra banca: 4,5 euro contro i 4 euro di un anno fa (+12,5%) 
  • Prelevare soldi da un Bancomat di una banca che non è la nostra: 2,10 euro, mentre un anno fa era 2 euro (+5%)
  • La commissione sul portafoglio con azioni italiane e titoli di Stato è in media di 55 euro, contro i 50 di un anno fa (+10%)
  • Costo complessivo del conto corrente di dicembre (che raduna spese mensili e oneri di chiusura, come le commissioni sui dossier titoli o sugli scoperti): +5%
  • Tasso passivo, cioè quello che la banca vi fa pagare se avete il conto in rosso, anche per pochi giorni: oggi è al 20%, due punti in più rispetto all’anno precedente.

Solo tre voci restano invariate:

  • il costo dei bonifici online (che però in origine erano gratis o a 30 centesimi): costano, in media, 75 centesimi se si fanno su un conto della propria banca e 1 euro su altri istituti
  • la commissione per saldare la rata del mutuo: 1,50 euro
  • il pagamento delle tasse con il modello F24: gratuito

Infine, nota che lascia l’ultimo amaro in bocca. Una sola voce è in calo: quella del tasso attivo di un conto, cioè quello a cui la banca remunera al cliente le giacenze, che è sceso allo 0,01% in media, contro lo 0,02% del dicembre 2012. 

 

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other