Moratoria debiti per le piccole imprese, firmata la proroga. Tremonti: “Fase diversa, pensiamo alla crescita”

Pubblicato il 16 Febbraio 2011 12:52 | Ultimo aggiornamento: 16 Febbraio 2011 13:04

Giulio Tremonti

ROMA-  Governo e Confindustria hanno firmato a Palazzo Chigi l’accordo per la moratoria dei debiti delle piccole e medie imprese. Ad annunciare la sottoscrizione dell’intesa la presidente degli industriali Emma Marcegaglia, che ha definito l’accordo di “importanza fondamentale”.

“L’accordo appena firmato  è diviso in 4 punti ed è l’esito di una collaborazione con le banche e le imprese. Si tratta di una misura che aiuta tante, tante, piccole e medie imprese. Continua il lavoro del governo per tenere a posto i bilanci dello Stato”, ha detto il premier Silvio Berlusconi, nel corso di una conferenza stampa a palazzo Chigi dove ha illustrato il provvedimento di moratoria sui debiti delle Pmi.

”Adesso si apre una fase diversa: tenere i conti pubblici ma anche ragionare sulla crescita”, parola del ministro dell’Economia, Giulio Tremonti. ”Ora possiamo guardare con maggiore respiro” alla crescita.

”Quanto sento dire che sono stati tenuti in ordine conti pubblici mi sembra una valutazione generosa ma non troppo”, ha detto dopo la firma della post-moratoria delle Pmi. ”Non si tratta di astratta ragioneria – ha detto – il bilancio dello Stato contiene i valori fondamentali della vita del paese, come diceva Quintino Sella, contiene vizi e virtu’ del popolo”.