Energia

Bolletta Enel da 1,2 milioni di euro, azienda precisa: “Errore di un operatore”

bolletta-enel-errore

Bolletta Enel da 1,2 milioni di euro, azienda precisa: “Errore di un operatore”

ROMA – Un errore di un operatore e pronte scuse all’utente. Non è tardata ad arrivare la precisazione di Enel in merito alla notizia di una bolletta di oltre un milione di euro arrivata a Pietro Baldassari, di Tofori in provincia di Lucca.

“In riferimento alla bolletta di 1.200.040 euro, arrivata al cliente Pietro Baldassarri, – precisa l’azienda – Enel conferma che si tratta di una fattura errata, generata da un errore di un operatore. La società è intervenuta immediatamente e ha sospeso la fattura in attesa dell’emissione di quella corretta”.

Enel quindi prosegue:

I 15 giorni citati nell’articolo e comunicati al cliente non sono relativi al tempo necessario per il ricalcolo, ma rappresentano un posticipo della normale scadenza della bolletta, a garanzia del sig.Baldassarri.

Enel è in contatto con il cliente, con il quale si scusa per il disagio arrecato, ricorda che nessun pagamento di questo tipo è dovuto e che sono in corso le azioni per il ricalcolo corretto, che verrà completato al massimo entro due giorni.

To Top