Casoria (Napoli): entrano nel bar e fanno uscire tutti, poi lo bruciano FOTO

di redazione Blitz
Pubblicato il 5 Novembre 2019 16:08 | Ultimo aggiornamento: 5 Novembre 2019 16:08
casoria foto ansa

Foto Ansa

NAPOLI – Un bar di Casoria è stato completamente distrutto nella notte da due sconosciuti, che hanno ordinato al proprietario ed ai presenti di uscire e poi hanno appiccato il fuoco. E’ accaduto verso le 23.30 di ieri. I due, che avevano il volto coperto, sono entrati nel locale in via Rossini, nei pressi del confine tra Casoria ed Afragola e – dopo aver minacciato il titolare e gli avventori presenti – hanno cosparso di benzina l’ interno del bar ed hanno dato fuoco alle suppellettili.

Sul fatto indagano i Carabinieri, coordinati dalla Dda, che stanno cercando di acquisire immagini di telecamere di videosorveglianza della zona. 

Tra le ipotesi più accreditate ci sarebbe quella del racket Per dare fuoco alla struttura sembra che abbiano usato della benzina. . Sembra infatti che siano state trovate tracce di liquido infiammabile, probabilmente benzina. La tipologia di azione farebbe pensare ad un rifiuto di pagamento del pizzo. A tal proposito c’è chi parla di “camorra che ha alzato il tiro”.

Saranno ora gli inquirenti a cercare di dare un nome ai due responsabili di questo incendio che ha provocato fra l’altro seri danni alla palazzina che al piano terra ospita il bar. 

Fonte: Ansa

casoria bar bruciato pizzo

Foto Ansa