--

Fa pipì durante cambio pannolino, il patrigno lo uccide a cinghiate

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Agosto 2014 17:18 | Ultimo aggiornamento: 12 Agosto 2014 17:18

AUSTIN – E’ morto solo per aver fatto quello che quasi tutti i bambini fanno: la pipì durante il cambio del pannolino. E’ morto in modo orribile: ucciso a cinghiate dal suo patrigno che avrebbe dovuto accudirlo e che, invece, colpito da un po’ di quella pipì ha reagito come una belva.

Tutto accaduto a Tampa, in Florida. Ad essere ucciso il piccolo Sincere Williams, un anno. Il bimbo, insieme al fratello di 6 anni, era in un motel. I due erano affidati alle “cure” del patrigno, Austin Hamilton. La tragedia si consuma in pochi minuti: Sincere ha il pannolino bagnato, il patrigno lo prende per cambiarlo. Ma proprio durante il cambio Sincere fa di nuovo pipì e sporca il patrigno. Che prende la cinghia e lo colpisce più volte e con così tanta ferocia che la successiva corsa in ospedale è inutile.

Alla polizia Hamilton si è limitato a dire che voleva “educare” il piccolo.