Maltempo Sardegna, blackout e disagi. Donna trovata morta in casa allagata

di redazione Blitz
Pubblicato il 18 Novembre 2013 19:31 | Ultimo aggiornamento: 18 Novembre 2013 20:49

NUORO – Ancora maltempo a flagellare la Sardegna, dove una donna di 64 anni è stata trovata morta nello scantinato della sua casa allagata a Uras, in provincia di Oristano, uno dei centri più colpiti dal ciclone Cleopatra. Vannina Figus, questo il suo nome, è stata ritrovata solo in serata, ma la sua morte risale probabilmente a lunedì mattina. E’ stato tratto in salvo invece il marito, ora ricoverato in ipotermia all’ospedale di Oristano. Tragedia scampata anche per un allevatore di 51 anni, di Onanì, in provincia di Nuoro, travolto da un fiume in piena sotto gli occhi increduli del figlio. Numerosi disagi anche in Gallura e nel medio Campidano. Strade allagate, guasti alle linee elettriche e black out in molte zone dell’isola: persistono, infatti, temporali diffusi, fulmini e forte vento che rendono impraticabili alcuni tratti.

In provincia di Nuoro la situazione è ad alta tensione: ponti crollati, carreggiate di strade venute giù, fiumi in piena straripati, interi paesi isolati, centinaia di allagamenti, campagne diventate acquitrini. Un ponte sulla strada statale Olbia-Tempio, in provincia di Sassari, è crollato a causa del maltempo. Tre persone a bordo di due auto rimaste coinvolte nel crollo, sono ferite. Al momento non risulterebbero dispersi anche se le operazioni di soccorso sono ancora in corso.

Situazione drammatica anche in Gallura, dove si registrano due persone disperse e decine di salvataggi. Isolate le borgate di Raica e Putzolu, nel Comune di Olbia. Nella scuola elementare di Maria Rocca, allagata, la protezione civile è intervenuta nel primo pomeriggio per far uscire gli alunni da un ingresso secondario.

Per fronteggiare l’emergenza, l’Enel ha messo in campo oltre 500 uomini. Dai centri operativi regionali – fanno sapere dall’Enel – vengono gestite le segnalazioni e coordinati gli interventi di rialimentazione a distanza, mentre i tecnici in campo lavorano per la ricerca e la riparazione dei guasti. L’intervento dei tecnici proseguirà senza sosta fino al rientro dell’emergenza meteo. L’Enel ricorda che è sempre attivo il numero verde di segnalazione guasti 803 500.

Violento acquazzone anche a Cagliari e mareggiata al Poetto. Centinaia di interventi dei Vigili del Fuoco e dei volontari della Protezione civile. A Loiri, vicino Olbia, due donne, con le auto in panne, sono state salvate dai Vigili del fuoco e dalla Protezione civile. La prima mentre percorreva via di Cambio ha visto la sua auto sprofondare nell’acqua. In località Maltana, invece, un’utilitaria con alla guida un’altra donna è stata inghiottita da un torrente. Risultano invece dispersi un uomo sui 35 anni ed il figlio, un bambino, in seguito al crollo di un terrapieno, in località Raica, nella strada che da Olbia porta a Telti. Qualcuno avrebbe assistito all’episodio, segnalandolo subito alla Protezione civile, che si è messa alla ricerca dei due ormai da qualche ora.

(Foto Ansa)