Post su Facebook con 30 errori: così l’assessore alla cultura annuncia l’addio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Aprile 2015 14:12 | Ultimo aggiornamento: 15 Aprile 2015 14:12

MADRID – Trenta errori di ortografia e punteggiatura in un post su Facebook possono capitare? Forse. Ma non se sei l’assessore alla cultura. E invece Mayrén Beneyto è riuscita nell’impresa. E l’ha fatto in un post non certo di poco conto: in quelle righe annunciava l’intenzione di non ricandidarsi alle prossime elezioni amministrative spagnole.

Beneyto è una cantante di musica regionale spagnola che alle ultime comunali si era candidata con il centro-destra guidato dal Partito Popular. Nel 2011 aveva ottenuto la carica di assessore alla cultura nell’amministrazione di Rita Barberà, sindaco della città dal 1991, e di cui quest’anno scadrà il sesto mandato.

Beneyto ha però deciso di nono ricandidarsi. Ma nello scriverlo ha commesso decine di sbagli, tra accenti dove non andavano (o dove andavano), punteggiatura sballata ed errori veri e propri, l’assessora ha commesso ben trenta svarioni. Ma la rete non ha perdonato.