Sondaggio Swg-Agorà: Pdl primo partito, ma Napolitano e Renzi i più “affidabili”

Pubblicato il 20 Maggio 2013 10:01 | Ultimo aggiornamento: 20 Maggio 2013 10:01

ROMA – Il Pdl si conferma primo partito nei sondaggi Swg per Agorà con il 27,4%. Secondo posto per il Pd al 24%, mentre il Movimento 5 stelle è terzo con il 21,8%. Queste le intenzioni di voto degli italiani per le prossime elezioni politiche se il voto dovesse tornare prima del previsto e il governo guidato da Enrico Letta cadere.

La fiducia in Giorgio Napolitano si attesta al 57%, mentre Matteo Renzi è “affidabile” secondo il 55% degli intervistati. Enrico Letta invece in una settimana perde il 7% dei consensi, passando dal 53% al 46%.

INTENZIONI DI VOTO – Il podio rimane conteso tra Pdl, Pd e M5s con il Pdl che tra il sondaggio Swg del 10 maggio e quello del 17 maggio perdo lo 0,2%, mentre Pd e M5s rimangono stabili.

Sale invece Scelta Civica di Mario Monti, che dal 5,4% passa al 5,8%. Cala dello 0,4% invece Sel di Nichi Vendola, che scende a 4,7% seguito dalla Lega Nord in calo al 4,4%. Sale dello 0,1% invece l’Udc di Pier Ferdinando Casini che raggiunge l’1,8% a “pari merito” con Fratelli d’Italia.

FIDUCIA IN… – Di chi si fidano gli italiani? Il sondaggio Swg per Agorà del 17 maggio riporta che il 57% degli intervistati ha fiducia in Giorgio Napolitano, un consenso che però è in calo dell’1% da 10 maggio. Stabile al 55% nell’ultima settimana la fiducia degli intervistati in Renzi, mentre Letta perde ben il 7% dei consensi.

Nichi Vendola invece si conferma al 25% dei consensi, mentre Angelino Alfano e Silvio Berlusconi perdono fiducia. Alfano è passato dal 28% al 24% dei consensi, mentre Berlusconi è sceso dal 26% al 24%.

Sale invece la fiducia in Beppe Grillo che raggiunge il 23% dal 21%, mentre Mario Monti scende dal 22% al 21% dei consensi.