Ha la svastica tatuata sul petto: il baritono non canta al festival su Wagner

Pubblicato il 23 luglio 2012 20:04 | Ultimo aggiornamento: 23 luglio 2012 20:04
nikitin svastica

Il tatuaggio con la svastica di Eugeni Nikitin

BAYREUTH, GERMANIA – Non è andato più a cantare in Germania perché ha una svastica tatuata sul petto. Protagonista della vicenda è stato il cantante lirico russo Evgeny Nikitin.

Nikitin avrebbe dovuto esibirsi al Festival di Bayreuth, dedicato a Richard Wagner. Il cantante doveva interpretare un ruolo da protagonista ne “L’Olandese volante”.

Poi però una televisione ha svelato che Nikitin ha un tatuaggio nazista. Più precisamente, ha una svastica tatuata sul petto. Un programma della tv tedesca Zdf, “Aspekte”, ha mostrato il tatuaggio sul busto del cantante.

Nikitin ha poi parlato all’agenzia di stampa tedesca DPA: “Non avevo capito l’entità della lesione e l’irritazione che questi segni e simboli, in particolare a Bayreuth, nel contesto del Festival, potrebbero causare”.

Ogni anno a Bayreuth, in Baviera, si riuniscono per un mese gli estimatori di Wagner.