Treno in bilico sulla Genova-Ventimiglia, rimossi i primi vagoni (foto)

Pubblicato il 16 febbraio 2014 15:20 | Ultimo aggiornamento: 16 febbraio 2014 15:21

ANDORA (SAVONA) – Dopo un mese con la ferrovia spezzata, domenica mattina, sono iniziate le operazioni di smantellamento del treno Intercity 660 deragliato il 17 gennaio scorso a causa di una frana caduta sulla linea Genova-Ventimiglia in località Capo Rollo, a Andora.

Tre dei quattro vagoni dell’Intercity sono già stati scollegati dal locomotore e dal primo vagone per essere trasferiti alla stazione Mongrifone di Savona. Le operazioni sono iniziate domenica mattina alle 8 ed hanno visto impegnati i tecnici di Rfi.

Restano ancora in bilico sulla massicciata ferroviaria il locomotore E444 e il primo vagone che erano deragliati dopo aver urtato contro la frana di Capo Rollo. Questi due saranno rimossi dalla chiatta sulla quale verranno montate le gru della Vernazza.

Tutte le operazioni vengono eseguite sotto la supervisione della Procura della Repubblica. L’area infatti resta ancora sotto sequestro giudiziario. “Finalmente – ha detto il sindaco Franco Floris – Andora sta vedendo la luce fuori dal tunnel. Con lo spostamento dei tre vagoni e la demolizione della terrazza che rischiava di crollare sul treno vediamo qualcosa di concreto dopo giorni di stallo dovuti anche al maltempo che certamente non ha aiutato i tecnici di Rfi”.

I tecnici di Rfi hanno deciso di anticipare i tempi di rimozione per scongiurare un rallentamento delle operazioni possibile dato il maltempo annunciato per domenica sera. Il sito resta comunque sotto sequestro: “Ciò non toglie – ha detto Vincenzo Macello, direttore compartimentale di Rfi per la Liguria – che sarà possibile lavorare per la sistemazione dei binari e quindi del tratto interessato dallo smottamento”.

(Foto Ansa)