Cremona, una pantera spaventa la provincia da giorni. Ultimo avvistamento a Mento

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Agosto 2019 13:30 | Ultimo aggiornamento: 14 Agosto 2019 13:30
Cremona, una pantera nera spaventa la provincia da alcuni giorni. Ultimo avvistamento a Mento

Una pantera in una foto Ansa

ROMA – Una pantera nera sta terrorizzando la zona di Cremona e dintorni. Dopo tre giorni di “caccia” tra boschi e aree golenali intorno al Po da parte delle forze dell’ordine e dei volontari, la pantera di Cremona è tornata a farsi vedere in zona Mento il 14 agosto. La segnalazione è arrivata in mattinata e i carabinieri hanno subito allertato il dispositivo di ricerca nell’area raccomandando la massima prudenza. La pista più probabile è che gli avvistamenti siano riferiti a un cane nero di grossa taglia.

Pantera a Cremona: il primo avvistamento.

“Più grande di una bici e di un cane, nera e lucida”, aveva detto il primo testimone oculare l’11 agosto. Un 41enne militare in servizio presso il Decimo Reggimento Genio Guastatori della Col di Lana, Giuseppe Ferraro, ha dato il primo allarme. L’uomo stava percorrendo la ciclabile in periferia a Cremona ed ha incrociato la pantera. Il militare spaventato ha allertato subito i carabinieri. Del caso si sta occupando la Prefettura, la Polizia provinciale e il Corpo Forestale dello Stato. Tanto è bastato per far scattare le procedure di emergenza e i sopralluoghi a caccia del felino.

“Era una pantera e mi prendo tutta la responsabilità di quanto affermo. Ho avuto paura”, ribadisce Ferraro alla Provincia di Cremona, secondo cui la testimonianza, data la fonte, è ritenuta “attendibile”. Non solo, prosegue il quotidiano locale, “stando a quanto si apprende, almeno un paio di avvistamenti simili sarebbero avvenuti anche negli ultimi giorni”. (Fonte Agi).