--

Dahlheim: “Gesù era disabile. Capelli lunghi e barba? Immagine creata…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Ottobre 2013 12:37 | Ultimo aggiornamento: 28 Ottobre 2013 12:38
libro su gesù

Il mondo ai tempi di Gesù, il libro di Werner Dahlheim

BERLINO (GERMANIA) – “Il mondo ai tempi di Gesù” è il titolo del nuovo libro dello storico Werner Dahlheim. In un’intervista rilasciata al Tages Anzeiger, Dahlheim parla di antichi documenti riguardanti il Dio cristiano.

Dahlheim afferma che Gesù per i romani era visto come un ribelle e che la prima immagine raffigurante il figlio di Dio sarebbe del 170 dopo Cristo. L’autore spiega inoltre che non ci fosse nessuna indicazione riguardante il fatto che Gesù avesse barba e capelli lunghi. Verso il II secolo dopo Cristo hanno iniziato a girare notizie riguardanti il fatto che Gesù fosse disabile, tutto ciò ha alimentato la credenza che Gesù fosse venuto in terra per stare a fianco a tutti quelli a cui il destino aveva giocato dei brutti scherzi. Nel IV e nel V secolo questa immagine viene sostituita con quella del giovane capellone con la barba.

LEGGI ANCHE: “Gesù invenzione dei Romani”. Joseph Atwill: “Controllo mentale per produrre schiavi”

Lo studioso sostiene che si crede che Gesù viene percepito come uno che compie miracoli sin dall’inizio, ovvero da quando sono stati scritti i vangeli, tra il 70 e il 90 dopo Cristo e in tutto ciò non vi è nulla di strano perché a quei tempi era pieno di predicatori itineranti.

Dahlheim spiega come il libro non ha cambiato la sua opinione personale su figlio di Dio: “Il libro è il risultato di 30 anni di studi e ricerca, quello che che mi ha sempre affascinato di Gesù è il fatto che questo predicatore sia passato alla storia come nessun altro nell’antichità”.