Facebook, timer segnala quanto tempo si passa sul social

di redazione Blitz
Pubblicato il 21 novembre 2018 17:47 | Ultimo aggiornamento: 21 novembre 2018 17:47
Facebook, timer segnala quanto tempo si passa sul social

Facebook, timer segnala quanto tempo si passa sul social (Foto Ansa)

SAN FRANCISCO – Facebook lancia il contatore che segnala il tempo trascorso sulla sua piattaforma, rivelando agli utenti quanti minuti al giorno passano a commentare post, leggere articoli e guardare video sul social network. La novità, preannunciata ad agosto e in via di distribuzione dalla settimana scorsa anche su Instagram, è ora a disposizione degli utenti, che possono impostare un limite d’uso per contrastare la dipendenza da social.

Per scoprire quanto tempo si spende su Facebook, sulla app per iPhone o dispositivi Android, occorre cliccare sulla voce ‘Impostazioni e privacy’, quindi selezionare ‘Tempo trascorso su Facebook‘. Si aprirà una schermata che mostra i minuti complessivi passati sulla app negli ultimi sette giorni e la media settimanale.

Per autoregolarsi, è possibile selezionare l’opzione ‘Imposta un promemoria giornaliero’, in cui stabilire il tempo massimo da dedicare a Facebook. Quando lo si supera, si riceve una notifica, ma si può continuare a usare la app.

Con il contatore Facebook si inserisce in un trend che vede già in campo Apple e Google. Entrambe le compagnie hanno introdotto – rispettivamente su iPhone e smartphone Android – un contatore che misura il tempo trascorso sullo smartphone e sulle singole app.

Uno studio pubblicato all’inizio di novembre e condotto dai ricercatori dell’Università della Pennsylvania, negli Stati Uniti, ha mostrato come l’uso dei social media faccia aumentare la depressione e la solitudine. I ricercatori hanno testato gli utilizzi di Facebook, Instagram e Snapchat e hanno mostrato una relazione causale tra il tempo trascorso sulle piattaforme sociali e un calo del benessere.

Ciò non significa che i 18-22enni dovrebbero smettere d usare i social, sottolineano i ricercatori, ma ridurne l’uso non farebbe male. “Può sembrare strano che usare meno i social faccia sentire meno soli, ma alcune pubblicazioni in materia evidenziano che c’è un forte confronto sociale: quando si guarda la vita delle altre persone, in particolare su Instagram, è facile concludere che la vita di tutti gli altri è più bella o migliore della propria”, ha spiegato la psicologa Melissa Hunt, autrice della ricerca.