Al Bano finisce nella black list azera: ma poi lo riabilitano

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Novembre 2013 12:57 | Ultimo aggiornamento: 27 Novembre 2013 12:57
Al Bano finisce nella black list azera: ma poi lo riabilitano

Al Bano in Russia (LaPresse)

ROMA – Albano Carrisi era diventato “persona non grata” in Azerbagian per via di una sua visita in Nagorno Karabakh nel 2010, provincia occupata dagli armeni per la quale Baku rivendica la sovranità. Ma come conferma l’agenzia TMNews, il nome del cantante pugliese è ora stato rimosso dalla lista nera.

“Il nome di Albano Carrisi era stato incluso nella lista delle persone il cui ingresso nel territorio della Repubblica dell’Azerbaigian è stato sospeso a causa delle loro violazioni della normativa azera”, ha dichiarato il diplomatico Vaqif Sadiqov.

“Come sapete, nel 2010 Carrisi ha visitato i territori dell’Azerbaigian occupati dall’Armenia, senza il consenso delle autorità azere. Il nome di Carrisi è ora stato rimosso da quella lista. Questo passo è stato assunto dopo un appello di Carrisi alle autorità azere, nel quale ha espresso dispiacere per la visita”.

Infatti il cantante ha deciso di scrivere una lettera scusandosi con le autorità del Baku per la sua visita in Nagorno Karabakh, precisando che il suo scopo all’epoca non è comunque stato di natura politica, e augurandosi di tornare presto in visita.