facebook

“Lady Gaga e Britney Spears non sono adatte per i bambini… è porno soft”, la denuncia di un discografico

”I nostri figli sono a rischio: le esibizioni di popstar come Lady Gaga e Britney Spears non si possono far vedere ai bambini. Che rischiano di essere iper-sessualizzati precocemente”. A lanciare l’allarme in Inghilterra è un importante discografico, Mike Stock, uno dei titolari della leggendaria etichetta Stock, Aitken and Waterman.

”Non vorrei che i miei figli guardassero molti dei video pop che girano oggi”, ha detto il produttore che ha lanciato molte star degli anni Ottanta tra cui Kylie Minogue.

”Il 99 per cento delle classifiche è R&B, di cui il 99 per cento è porno soft”, ha aggiunto Stock, per il quale gli esempi della degenerazione causata da questo fenomeno sono le performance e le recenti apparizioni pubbliche di teen ager come Miley Cyrus e la figlia di Madonna, Maria Lourdes.

To Top