Michael Jackson, autopsia: “Aveva cuore forte e buona salute”

Pubblicato il 1 Ottobre 2009 21:54 | Ultimo aggiornamento: 1 Ottobre 2009 21:54

Quando è morto Michael Jakcson aveva un cuore forte, era in buone condizioni di salute e il suo peso era nei limiti accettabili per un uomo di 50 anni.

Sono alcuni dettagli dell’autopsia sul cadavere del re del pop, secondo quanto rivelano i media britannici.

Ma il cantante morto a giugno aveva diversi fori sulle braccia, soffriva ai polmoni e di artrite e aveva tatuaggi sulle labbra e sulle sopracciglia.

Erano proprio i polmoni, cronicamente infiammati, a dare i problemi più seri a Jackson ma non in modo tale da causarne la morte.

Il rapporto ha rivelato che il re del pop aveva anche un certo numero di cicatrici, tra cui alcune dietro le orecchie e vicino alle narici.