Daniela Santanché sgridata dall’ex Sallusti per il Twiga: “A me vengono a fare lezioni di coronavirus?”

di redazione Blitz
Pubblicato il 28 Agosto 2020 9:39 | Ultimo aggiornamento: 28 Agosto 2020 9:39
Daniela Santanché sgridata dall'ex Sallusti per il Twiga: "A me vengono a fare lezioni di coronavirus?"

Daniela Santanché sgridata dall’ex Sallusti per il Twiga: “A me vengono a fare lezioni di coronavirus?” (Foto archivio Ansa)

Daniela Santanché sgridata dal suo ex Alessandro Sallusti per il caso Twiga si ribella. “A me vengono a fare lezioni di coronavirus?”

Il riferimento è alle immagini di Daniela Santanché che balla senza mascherina al Twiga, il suo locale in Versilia, il giorno dopo l’ordine di chiusura delle discoteche disposto dal governo. 

Immagini che hanno fatto stranire anche il suo ex fidanzato Alessandro Sallusti che dalle colonne del Giornale l’ha rimproverata, con una freddezza siderale. Si rivolge a lei chiamandola “la senatrice di Fratelli d’Italia”, come se non si fossero mai conosciuti intimamente. 

“Vedere un video della senatrice che balla in pista senza mascherina invitando i ragazzi a fare altrettanto e a ribellarsi ai divieti, mi lascia perplesso”, scriveva il 18 agosto Sallusti.

“Parla da proprietaria di discoteche che deve salvare il fatturato – aggiungeva – o da senatrice che dovrebbe avere a cuore i giovani italiani che rischiano una brutta malattia?”.

Il giorno precedente anche la nuova fidanzata di Sallusti, Patrizia Groppelli, affondava il colpo ripubblicando il video della Santanché danzante.

“Ve l’avevo detto del karma – scriveva – Dopo questo video il karma esiste- E se mi conoscete sapete che non ho bisogno di rosicare. Il Covid è una roba seria, specialmente qui in Versilia. Quando ce vo’ ce vo’”.

La reazione di Daniela Santanché

“Di queste cose e questi attacchi non parlo mica”, risponde lei stizzita. “Da destra non mi ha attaccato nessuno. Chi l’ha fatto, s’è mosso evidentemente per questioni personali”. Ogni riferimento a Sallusti e compagna è puramente casuale.

E ancora: “A me vengono a fare lezioni sul coronavirus? Io qua ho i complimenti di tutte le forze dell’ordine della Versilia che hanno fatto i controlli, ho il riconoscimento di tutte le Asl per come ci siamo comportati al Twiga, ho anche le telefonate con Patuanelli”.

“Che mi vengano a dire dove ho scritto o sostenuto che non bisognava rispettare le regole”. Ma allora il video in cui ballava, non si sa neanche a quanta distanza di sicurezza?

Passano i giorni e Daniela Santanché finisce nuovamente al centro della scena. Questa volta per aver detto che l’amico Flavio Briatore era ricoverato al San Raffaele per una prostatite e non per coronavirus.

“Ma l’avete letto il comunicato del San Raffaele, in cui si precisa che Flavio era stato ricoverato per altra patologia? – insiste – Certo, loro per privacy non potevano citare la prostatite. Io, che avevo prima parlato con lui, sono stata più chiara…”. (Fonti: Il Giornale, Corriere).