Bari: “Vieni con me a lavare l’auto”. E violenta disabile

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Ottobre 2015 12:13 | Ultimo aggiornamento: 3 Ottobre 2015 12:14
Bari: "Vieni con me a lavare l'auto". E violenta disabile

(Foto d’archivio)

BARI – “Vieni con me a lavare l’auto”: convince un ragazzino disabile a salire in macchina e lo violenta. Con questa accusa è stato arrestato un uomo di 61 anni di Gravina di Puglia (Bari): è accusato di violenza sessuale ai danni di un ragazzino con meno di 14 anni, aggravata dal fatto che il piccolo ha un lieve ritardo cognitivo.

Racconta il Messaggero: 

“Il presunto pedofilo avrebbe convinto il ragazzino a seguirlo e a entrare nella sua auto dicendogli che sarebbero andati a lavare insieme l’automobile. Invece lo avrebbe portato in aperta campagna dove, sempre in auto, si sarebbero consumate le violenze. L’uomo in cambio gli avrebbe offerto delle caramelle.

Una volta acquistata la fiducia del giovane, questi incontri si sarebbero ripetuti, secondo quanto accertato, con una cadenza quasi giornaliera e si sarebbero protratti da giugno ad agosto. Al termine l’uomo riaccompagnava il giovane vicino a una chiesa di Gravina.

Alla fine di agosto la vittima ha raccontato tutto ai genitori. Di qui è scattata l’indagine. Nei confronti del 61enne è stata eseguita dai poliziotti una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Bari, su richiesta della Procura della Repubblica”.