Libia, soldi scongelati e rconiati: peccato che ci sia ancora l’immagine di Gheddafi

Pubblicato il 2 Settembre 2011 - 16:18 OLTRE 6 MESI FA

TRIPOLI –  La comunità internazionale si è trovata unanimemente d’accordo sullo scongelamento dei beni – e soldi – libici detenuti all’estero.

Ma oltre al timore che quei soldi possano finire nelle mani sbagliate, c’è un altro inconveniente, sottolinea il Sun: su quelle banconote campeggia infatti ancora l’effigie dell’ormai riconosciuto dittatore Muhammar Gheddafi.

In particolare quasi duecento milioni di euro in dinari appena usciti dalla zecca sono stati consegnati alla Libia dalla Royal Air Force britannica. Peccato che su quel tesoro campeggiasse lì’immagine del raìs…