Roma: massaggio cinese con sesso tra le dune di Castel Porziano e Capocotta

Pubblicato il 12 Luglio 2011 13:20 | Ultimo aggiornamento: 4 Marzo 2015 12:29

ROMA – Avete presenti le cinesine che sulla spiaggia vi offrono un massaggio ad appena 20 euro? A Castel Porziano e Capocotta, sul litorale romano, per 20 euro in più il massaggio si trasformava in una prestazione sessuale. E non erano solo le donne a fornire il “servizio”, ci sono stati casi di sesso maschile.

Lo hanno scoperto gli agenti del XVII Gruppo della Polizia di Roma Capitale dopo le segnalazioni di alcuni turisti insospettiti dallo strano andirivieni tra le dune. Le indagini, condotte con appostamenti e rilievi fotografici, hanno messo in luce che il fenomeno interesserebbe tutta la spiaggia di Castel Porziano. Sarebbe coinvolta anche la prostituzione maschile, sempre di origine asiatica. Gli agenti hanno inoltre avuto modo di constatare come i rapporti sessuali vengano consumati nell’area protetta di Capocotta ed esposti alla vista pubblica.

Nel corso di questa operazione sono state denunciate tre ragazze cinesi, condotte presso la Questura per accertarne l’eta’ visto che, dal momento del fermo, si sono chiuse in un totale mutismo. Il fenomeno della prostituzione in spiaggia sembra essere in espansione e riguarderebbe decine e decine di ragazze che operano su diversi chilometri di arenile.