Rihanna, Miley Cyrus, Britney Spears: video pop fa porno

di Daniela Lauria
Pubblicato il 9 Ottobre 2013 11:42 | Ultimo aggiornamento: 9 Ottobre 2013 14:41

ROMA – Miley Cyrus che lecca un martello, Britney Spears che frusta una ballerina e Rihanna che fa twerking e lecca mazzette di banconote.La deriva “pop porno” di certi videoclip musicali comincia a destare preoccupazioni, oltre che fastidio, anche agli occhi dei vip. C’è chi storce il naso ma rispetta la libertà d’espressione, chi grida allo scandalo e chi chiede che venga introdotto una sorta di parental control anche sui video delle popstar.

Guarda i video di Rihanna, Miley Cyrus e Britney Spears

La provocazione l’aveva lanciata l’ex Hannah Montana, Miley Cyrus, che nel suo ultimo video Wrecking ball dondolava nuda su una palla di cemento e simulava un rapporto orale con un martello. Ma Britney Spears, 30 anni di successi ed eccessi alle spalle, non poteva certo lasciarsi surclassare dall’ultima arrivata. Prima teenager ammiccante e spensierata, poi mamma diligente, bad girl e pure fat girl è ora tornata più sexy che mai e nel suo Work Bitch si spinge fino ai limiti del fetish. Nel video, tacconi a spillo e completini bondage, è intenta a frustare una poveretta che gattona davanti a lei. Per non parlare di Rihanna che nel suo Pour it Out, appare seduta su un trono col quale ha una specie di rapporto sessuale e indossa soltanto un reggiseno gioiello decisamente minimal.

“Pornografia”, per Annie Lennox degli Eurihmics. Ed è proprio lei a chiedere che i video musicali vengano classificati come i film qualora ci siano scene di sesso esplicito. Per poter preservare l’innocenza dei più giovani.

E se persino Katy Perry, sexy-icona pop, al pari delle altre tre, se ne discosta, è forse davvero il segno che la rotta va corretta. La cantante ha, infatti, di recente affermato di non volersi spogliare come fanno le colleghe. Così come la sua collega irlandese Sinead O’Connor che aveva consigliato alla Cyrus di non “prostituirsi” e farsi sfruttare dall’industria discografica.

Vittime del sistema o abili manipolatrici? Il dilemma è vecchio come il mondo. Ma per fortuna (?) Miley Cyrus ci fa sapere di non avere intenzione di spogliarsi dopo i 40 anni, come Madonna e Kylie Minogue. Meno male: ci aspettano solo altri 20 anni di nudo e twerking.