Francia, la riforma della sanità pubblica di Macron: 4mila assunzioni, stop numero chiuso università

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 settembre 2018 12:31 | Ultimo aggiornamento: 18 settembre 2018 12:31
Francia: Macron annuncia riforma Sanità,'serviranno 50 anni'

Francia: Macron annuncia riforma Sanità,’serviranno 50 anni’

ROMA – Attesa a giugno, poi rinviata, è stata annunciata oggi da Emmanuel Macron la riforma della Sanità ‘Ma Santé 2022’, dotata di un budget di 3,4 miliardi di euro fino al 2022. Fra gli obiettivi, la creazione di 4.000 posti di paramedico e l’invio nel 2019 di 400 camici bianchi nei cosiddetti “deserti medici”, le zone rurali francesi dove nessuno esercita più. Tra le novità anche la fine del numero chiuso nel 2020 per l’accesso ai corsi di medicina.

“Voglio che il sistema di sanità – ha detto Macron – sia uno dei pilastri del nostro Stato welfare del XXI secolo. Dobbiamo ristrutturarlo per i prossimi 50 anni”, superando le “tensioni finanziarie” attuali e il “costo dell’invecchiamento” della popolazione.

Il problema, ha aggiunto Macron, non sono i mancati finanziamenti alla Sanità ma l’organizzazione: “l’ospedale è oggi ai limiti delle sue capacità” e “il nostro sistema deve prevenire meglio ed essere adattato al paziente”.

Misura forse più attesa del pacchetto, l’abolizione del numero chiuso dopo il primo anno della facoltà di Medicina – vero incubo degli studenti – a partire dall’autunno 2020: “dovremo essere sicuri di formare dei medici bene e in numero sufficiente”, ha sottolineato Macron, parlando di un sistema attuale “assurdo”, che tiene fuori 25.000 studenti ogni anno mentre “i nostri concittadini soffrono di difficoltà di accesso alle cure”.