Spagna, in Catalogna gli immigrati dovranno sapere il catalano

Pubblicato il 16 Marzo 2011 16:32 | Ultimo aggiornamento: 16 Marzo 2011 20:21

MADRID – Il nuovo governo regionale della Catalogna ha deciso che la conoscenza del catalano sarà un ”requisito determinante” in futuro per il rinnovo dei permessi di soggiorno degli immigrati extra-comunitari e nella valutazione delle richieste di ricongiungimento familiare.

Il portavoce del ‘Govern’ di Barcellona Francesc Homs ha detto che il nuovo esecutivo catalano, formato dai nazionalisti moderati di Ciu, intende porre fine al ”buonismo” e alla ”disparità di criteri” che hanno ispirato la politica di immigrazione del precedente governo regionale a guida socialista.

La decisione dell’esecutivo del ‘governatore’ Artur Mas interviene all’indomani della pubblicazione di un sondaggio del Centre de Estudio de Opinio, secondo il quale il’85,5% della popolazione catalana ritiene che nella regione ci siano ”troppi immigrati”, e a due mesi dalla elezioni comunali a Barcellona, il 25 maggio.

[gmap]