Klaus euroscettico: “Crisi? La colpa è dell’Europa, non della Grecia”

Pubblicato il 2 Novembre 2011 21:44 | Ultimo aggiornamento: 3 Novembre 2011 1:05

PRAGA, 2 NOV – Il presidente euroscettico Vaclav Klaus e' convinto che sia sbagliato restringere il dibattito sull' attuale crisi dell'eurozona al problema greco: responsabile della crisi e' l'Europa stessa. E all'origine di tutte le dfficolta' di oggi ci sono la politica economica europea e lo stile di vita del passato, quando si spendeva piu' di quanto si guadagnava. Klaus ne ha parlato all'agenzia CTK.

''Continuo a ripetere che non e' vero che la Grecia s'indebitava in maniera eccessiva e irresponsabile. Dall'altra parte c'era qualcuno che, nella stessa maniera eccessiva e irresponsabile, concedeva alla Grecia i prestiti'', ha detto Klaus, ricordando anche che ''non e' stata la Grecia ad entrare da sola nell'eurozona, ma qualcuno l'ha accolta''.