Timoshenko. Il presidente della Bulgaria non andrà al vertice di Yalta

Pubblicato il 4 Maggio 2012 12:34 | Ultimo aggiornamento: 4 Maggio 2012 13:41

SOFIA – Il presidente bulgaro, Rossen Plevneliev, non partecipera' alla riunione dei capi di stato dell'Europa centrorientale in programma l'11 e 12 maggio a Yalta, in Crimea, nel sud dell'Ucraina. Lo ha annunciato oggi un portavoce della presidenza a Sofia.

''Il presidente non andra' alla riunione di Yalta. Una decisione questa presa gia' da tempo, e una delle ragioni e' la situazione dei diritti umani in Ucraina'', ha detto il portavoce citato dai media.

La fonte non ha aggiunto altre precisazioni, ma e' chiaro il riferimento alla vicenda di Iulia Timoshenko, l'ex premier ucraina detenuta che accusa di maltrattamenti le autorita' di Kiev. Altri presidenti di paesi europei hanno annunciato che non si recheranno alla riunione di Yalta.