Ucraina, sciolta la coalizione che sosteneva la Tymoshenko

Pubblicato il 2 Marzo 2010 17:22 | Ultimo aggiornamento: 2 Marzo 2010 17:37

Iulia Tymoshenko

La coalizione del parlamento ucraino si è sciolta, ha detto il presidente della camera Vladimir Livtin. La coalizione comprende il blocco di Iulia Timoshenko, il blocco Nostra Ucraina e il partito di Luivtin.

«In base alla Costituzione dell’Ucraina annuncio che la coalizione in parlamento ha cessato di esistere», ha dichiarato Latvin. La maggioranza che sosteneva il governo della premier filo occidentale Iulia Timoshenko non ha confermato entro la scadenza di oggi 2 marzo l’adesione di almeno di 226 deputati in calce all’accordo di coazione, come prevede una legge approvata il 10 febbraio scorso.

Ora entro 30 giorni deve essere formata una nuova coalizione, altrimenti il presidente ha il diritto di sciogliere il parlamento e di convocare nuove elezioni. Per la formazione del nuovo governo, invece, sono previste altri 60 giorni. Domani 3 marzo invece il parlamento voterà la mozione di sfiducia al governo, presentata dal partito delle regioni guidato dal nuovo presidente Viktor Yanukovich.