La Ue apre: “Rifugiati ripartiti in tutta Europa”

Pubblicato il 6 Aprile 2011 - 12:23 OLTRE 6 MESI FA

BRUXELLES – I rifugiati potrebbero presto essere ripartiti tra tutti i Paesi dell’Unione europea, attivando se necessario la direttiva sulla protezione temporanea. La notizia arriva proprio da Bruxelles, dove il commissario europeo per gli affari interni Cecilia Malmstrom ha espresso la necessità di trovare ”rapidamente” un accordo in sede Ue. Cecilia Malmstrom ha scritto una lettera ai governi dei 27 in vista del Consiglio dei ministri dell’Interno dell’Ue che si terrà lunedì e martedì prossimi a Lussemburgo.

”Il continuo e probabilmente crescente flusso di rifugiati provenienti dalla Libia e in cerca di protezione internazionale – scrive la commissaria – è fonte di grande preoccupazione”. In questo contesto, osserva ancora Malmstrom, ”mostrare solidarietà verso i Paesi vicini” che sono in prima linea ”attraverso la ridistribuzione” dei rifugiati può contribuire a mantenere ”lo spazio” d’accoglienza e a sviluppare ”il dialogo e la cooperazione” su altre questioni relative alle migrazioni e ai controlli delle frontiere. I Paesi dell’Ue, si legge ancora nella lettera, ”dovrebbero quindi cercare di offrire” spazi di accoglienza ”in uno spirito di condivisione delle responsabilità e in stretta collaborazione con l’Unhcr”.

In questo contesto ”è imperativo che il Consiglio e il Parlamento facciano uno sforzo per raggiungere rapidamente un accordo sull’adozione di una proposta per un piano Ue per la ripartizione dei rifugiati”.