Adro, Bossi e Maroni: “Sole delle Alpi? Forse il sindaco ne ha messi troppi”

Pubblicato il 19 Settembre 2010 10:35 | Ultimo aggiornamento: 19 Settembre 2010 13:41

Il ministro dell’ Istruzione Mariastella Gelmini ha sbagliato o no a chiedere al sindaco leghista di Adro di fare togliere dalle aule il simbolo del Sole delle Alpi, utilizzato dalla Lega? ”Il sindaco forse ne ha messi troppi. Avrebbe potuto farne uno bello, che bastava”.

Così Umberto Bossi ha risposto alla domanda dei giornalisti al termine della festa della Lega Nord Romagna, la notte scorsa a Forlì. ”Questi simboli – ha aggiunto il leader della Lega e ministro delle Riforme – la Lega li ha fatti diventare politici, ma sono graffiti delle Alpi. E a Brescia ce ne sono tantissimi”.

Anche il ministro dell’ Interno, Roberto Maroni, ”condivide” le parole del leader della Lega Nord, Umberto Bossi: ”Intitolare la scuola a Miglio è stata una grande idea ma io mi sarei fermato lì”, ha detto il ministro durante l’inaugurazione di un asilo nido in una villa confiscata alla criminalità organizzata a Lonate Ceppino (Varese). ”Miglio vuol dire tutto – ha aggiunto Maroni – è stato l’inventore delle tre macroregioni e quindi anche della Padania”.

Dopo le parole dei due leader del Carroccio, il sindaco di Adro Oscar Lancini ha risposto così ad una domanda su cosa intenda fare dopo che il ministro della Pubblica Istruzione Mariastella Gelmini lo ha invitato a rimuovere il simbolo del Sole delle Alpi dalla scuola: ”Se me lo dice Bossi, rimuovo i simboli non domani, ma ieri”.

Lancini ha però aggiunto: ”Se lo tolgo dalla scuola, allora faccio lo stesso con gli edifici pubblici su cui è presente da secoli. Altrimenti niente”. Il sindaco si è comunque detto sorpreso dalle parole di Umberto Bossi: ”Sono sorpreso di quello che ho letto sui giornali. Io comunque ho ricevuto i complimenti dei vertici leghisti”. Stamani ad Adro per complimentarsi con Lancini e’ arrivato il vicesindaco leghista di una comune della provincia di Bergamo