Alessandra Moretti e Michela Marzano: “Basta allusioni sessuali sulle ministre”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 febbraio 2014 19:05 | Ultimo aggiornamento: 28 febbraio 2014 19:08
Alessandra Moretti e Michela Marzano: "Basta allusioni sessuali sulle ministre"

Alessandra Moretti e Michela Marzano: “Basta allusioni sessuali sulle ministre” (LaPresse)

ROMA, 28 FEB – Alessandra Moretti e Michela Marzano difendono dalle “allusioni a sfondo sessuale” le loro colleghe ministre, in particolare Maria Elena Boschi e Marianna Madia:

“È una settimana che si è insediato il nuovo governo, eppure l’attenzione di alcuni media sembra concentrarsi unicamente sui dettagli fisici delle neoministre: dal web a ad alcune trasmissioni tv è tutto un fare allusioni a sfondo sessuale su donne che ricoprono ruoli istituzionali: tutto questo è inaccettabile”.

“Non è tollerabile che l’interesse per le caratteristiche fisiche di una donna continui ad essere prevalente rispetto a quello per le sue competenze. È inutile dire che abbiamo il primo governo paritario per genere e poi concentrarsi nella narrazione sull’avvenenza o meno delle ministre”.

“È arrivato il momento di una presa di responsabilità collettiva, da parte degli operatori dei media come di chi commenta e posta foto in Rete messaggi come quelli che abbiamo visto in questi giorni sono avvilenti non solo per chi li riceve, ma per una intera generazione di donne che sta prendendo spazio in un territorio storicamente maschile come è la politica”.

“Continuando a fare “ritrattini” a partire dalla misura dei tacchi o dalle silhouette contribuiamo a fare tornare indietro le donne- concludono le deputate dem- relegandole a uno spazio di secondo piano cui sono appartenute per troppo tempo”.