Rocco Grillo, figlio di Beppe, e quel tema assegnatoli “contro” M5S

Pubblicato il 17 Maggio 2013 - 11:24 OLTRE 6 MESI FA

Rocco Grillo, figlio di Beppe, e quel tema assegnatoli "contro" M5SROMA – Rocco Grillo, figlio di Beppe, e il tema a scuola “contro” il papà. Al liceo scientifico Martin Luther King di Genova per preparare gli alunni al tema di maturità  che gli studenti della quinta superiore dovranno affrontare, ecco un saggio da basarsi sugli estratti di cinque articoli pubblicati dai maggiori quotidiani italiani negli ultimi mesi. E tra questi ritagli nemmeno uno, come ha denunciato lo stesso Grillo su La Stampa, era, se non favorevole, neppure neutro verso il Movimento Cinque Stelle.

Il Fatto Quotidiano racconta che però il figlio di Grillo non si è certo fatto intimidire:

Grillo Junior, un po’ per fastidio e un po’ per sfida, si è cimentato proprio su questa traccia, che già dal titolo (“Voto di protesta o voto di crisi”) non concepiva proprio l’opzione C, e cioè che l’elettore a Cinque Stelle potesse essere andato alle urne convinto della propria scelta. “Essendo un saggio breve potevamo criticare gli articoli, e Rocco li ha smontati uno per uno. Quello più grave era l’editoriale di Giuliano Ferrara, sottotitolato ‘Una setta sottomessa alle Dea rete’”, racconta un compagno di classe. “Sono leggeri come ultracorpi, body snatchers, invadono lo spazio pubblico clonandosi e moltiplicandosi”, scriveva il direttore del Foglio.