Berlusconi al Pdl: “Dopo il voto del rendiconto decido cosa fare”

Pubblicato il 8 Novembre 2011 1:52 | Ultimo aggiornamento: 8 Novembre 2011 2:07

ROMA, 8 NOV – Silvio Berlusconi attende l’esito del voto sul rendiconto alla Camera per decidere il passo da fare successivamente, se fare un passo indietro o continuare nell’azione di governo.

L’intenzione del premier e’ quella di ascoltare la Lega e riconvocare lo stato maggiore del Pdl per prendere la decisione finale. E’ quanto emerso dal vertice del Pdl a Palazzo Grazioli.

Nel corso della riunione ogni dirigente avrebbe espresso la sua opinione in merito alla difficile situazione in cui si trovano il governo e la maggioranza alla vigilia del voto alla Camera.

Berlusconi, dopo aver ascoltato tutti, si è preso del tempo per decidere aspettando di vedere i numeri che raggiungerà domani il centrodestra a Montecitorio. Subito dopo, il premier vedrà la Lega Nord e i vertici del Pdl per decidere la strategia.

Questa notte a Palazzo Grazioli sono stati esaminati diversi scenari. Nel caso ci fossero i numeri, Berlusconi ribadirà l’intenzione di andare avanti. E’ stata anche presa in considerazione l’ipotesi che la maggioranza domani non otterrà i numeri necessari. In quel caso, è stato il ragionamento fatto dai presenti, ci sarebbero solo le elezioni.

A Palazzo Grazioli sarebbe anche emersa l’ipotesi di un altro tipo di governo ma alcuni presenti avrebbero messo in chiaro la possibilità che su questo scenario il Pdl potrebbe dividersi. Al riguado peserebbe anche l’incognità Lega Nord. Berlusconi avrebbe ribadito di voler prender ancora del tempo anche se i big del Pdl gli avrebbero chiesto ancora una volta di valutare la possibilità di fare un passo indietro.