Berlusconi: “Relazioni Italia-Russia? Merito mio”

Pubblicato il 6 Marzo 2012 0:18 | Ultimo aggiornamento: 5 Marzo 2012 23:50

ROMA, 5 MAR – ''Il mio amore per la Russia nasce dalle letture giovanili dei vostri grandi romanzieri e anche da una paura tipica del secolo scorso.
La mia generazione ha conosciuto la guerra fredda e non posso dimenticare che ho vissuto molti anni sotto la minaccia dell'olocausto nucleare. La possibilita' di mettere fine a questo insensato e terribile incubo e di aprire i nostri Paesi all'amicizia e alla collaborazione mi e' sembrata subito un'opportunita' storica, un'occasione da cogliere al volo''.

Lo afferma Silvio Berlusconi, in un'intervista al tabloid russo 'Komsomolskaya Pravda' parlando della Russia all'indomani delle presidenziali che hanno rieletto Vladimir Putin.

''Per questo il risultato netto del mio rapporto con il vostro Paese e con il presidente Putin e' che ormai le relazioni tra l'Italia e la Federazione Russa hanno raggiunto a tutti i livelli un'importanza e una qualita' mai viste prima e sono certamente destinate ad incrementarsi nel futuro. Quanto alle maldicenze di Wikileaks sulle presunte difficolta' del mio rapporto con gli Stati Uniti per via della mia amicizia con la Russia, ricordo che sono state smentite in modo ufficiale dal Dipartimento di Stato Usa''..