Berlusconi si scusa per frase su ebrei. Verrà ritirata dal libro di Vespa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Novembre 2013 21:12 | Ultimo aggiornamento: 18 Novembre 2013 11:50
Berlusconi si scusa per frase su ebrei. Verrà ritirata dal libro di Vespa

Silvio BErlusconi (LaPresse)

ROMA – “Ieri sera il Presidente della Comunità Ebraica di Roma era a cena in un ristorante a Portico d’Ottavia. Nello stesso locale, a un tavolo poco distante, si trovava Berlusconi con alcuni suoi ospiti. E durante il pasto l’ex premier ha chiesto a Pacifici di avvicinarsi per salutarlo. I due si sono intrattenuti in un colloquio che ha visto Berlusconi scusarsi per i paragoni con le persecuzioni contro gli ebrei, frasi che avevano suscitato indignazione”.

E’ quanto si legge in una nota dell’ufficio stampa di Pacifici. Pacifici, poi, si legge ancora nella nota del portavoce della Comunità Ebraica di Roma, Fabio Perugia, “ha spiegato serenamente che nessun paragone di quel tipo è accettabile e un chiarimento sarebbe stato più efficace in un incontro successivo”.

Il presidente della Comunità Ebraica ha ribadito inoltre che “la frase inserita nel libro di Bruno Vespa sarebbe dovuta, a suo avviso, essere cancellata in una seconda edizione del testo. L’ex premier ha concordato con la proposta di Pacifici. I due si sono quindi salutati e hanno proseguito la serata ognuno con i propri ospiti”.