Bersani: “Servirebbe un governo dei miracoli: situazione drammatica”

Pubblicato il 25 Marzo 2013 12:34 | Ultimo aggiornamento: 25 Marzo 2013 12:51
Bersani: "Situazione drammatica, servirebbe un governo dei miracoli"

Pier Luigi Bersani (Foto Lapresse)

ROMA – ”La verità è che c’è una situazione drammatica”. Parla così il premier incaricato, Pierluigi Bersani, con i cronisti in una pausa dalle consultazioni alla Camera per la formazione del suo governo. ”Avete visto quello che ha detto Confindustria?”, ha aggiunto spiegando che anche da parte dei sindacati sono state manifestate le medesime preoccupazioni. Dunque, secondo il segretario la crisi non è ”ancora davanti” e per questo serve un governo, ”anzi – sorride – servirebbe un governo che fa miracoli”.

A chi gli chiede se abbia fatto pace con Matteo Renzi, risponde: “Non abbiamo mai litigato”. Intanto però il sindaco-rottamatore diserta la Direzione nazionale del Partito prevista per lunedì sera: “Per un motivo molto semplice – si è giustificato – È stata convocata all’ultimo momento e io avevo dei precedenti impegni da sindaco”. Bersani non si cruccia e assicura: “Non abbiamo mai litigato. Parlerò agli organismi del partito, come dovrebbe fare il segretario sempre”.

Quanto alle ipotesi che circolano sulla stampa sui possibili nomi per il Quirinale, Bersani commenta sornione: ”Osservo divertito…”. ”Ci manca solo – aggiunge – che ci mettiamo a parlare anche di quello”.