Confindustria, Morelli: “I politici peggiorano la crisi”

Pubblicato il 21 ottobre 2011 16:41 | Ultimo aggiornamento: 21 ottobre 2011 16:43

CAPRI, 21 OTT – ”Non abbiamo invitato politici nazionali sul palco perche’ la politica deve passare, a questo punto, dal dire al fare, dagli annunci all’azione”. Cosi’ il presidente dei Giovani imprenditori di Confindustria, Jacopo Morelli, al XXVI convegno di Capri, che attacca: ”La crisi continua e si acuisce a causa dell’inerzia”.

La crescita dell’Italia nel 2012 sara’ pari a ”zero”, ha detto Morelli. ”La nostra crisi e’ ancora piu’ forte di quella globale” e ”la situazione attuale sta tutta in tre numeri: 120, 27, 0. 120 come debito pubblico, 27 come tasso disoccupazione giovani, 0 come stima crescita per 2012”.