Friuli Venezia Giulia, indipendentisti chiedono il referendum come in Veneto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 Marzo 2014 15:43 | Ultimo aggiornamento: 25 Marzo 2014 15:44
Una manifestazione del movimento Trieste Libera

Una manifestazione del movimento Trieste Libera

TRIESTE – Sull’esempio del Veneto ora anche il Friuli Venezia Giulia reclama un referendum sull’indipendenza. Il movimento Trieste Libera chiede appunto una consultazione popolare. E anche il Trentino Alto Adige si muove in questo senso. Il Friuli guarda addirittura oltre: il movimento autonomista non disdegnerebbe l’annessione all’Austria. Scrive il Gazzettino che il Friuli:

figlio del Patriarcato d’Aquileia e poi dominato dalla Serenissima con alterni eventi fino al patto di Campoformido (1797) fu poi diviso fra Austria e Italia ed è tuttora percorso da movimenti che reclamano una più forte autonomia da Roma e perfino da Trieste. Il solo Front furlan reclama la secessione. Attenzione, però: proprio ieri il suo leader Federico Simeoni ha messo le cose in chiaro. Niente annessioni al Veneto, che storicamente significa San Marco, ma piuttosto il modello scozzese. E se si lascia l’Italia, gli autonomisti opterebbero più per Vienna che per Venezia.