Immigrazione. Frattini: “Il rimpatrio forzato è un atto di estrema ratio”

Pubblicato il 31 Marzo 2011 13:02 | Ultimo aggiornamento: 31 Marzo 2011 13:14

Franco Frattini

ROMA – Per il ministro degli Esteri Franco Frattini l’ipotesi di “un rimpatrio forzato è una estrema ratio, ma non si può escludere. Cerchiamo comunque di farlo in maniera concordata”.

Frattini, che ha partecipato stamani al consiglio dei ministri sull’immigrazione, ha spiegato che “il presidente del consiglio sta cercando un contatto diretto con il primo ministro tunisino per chiedergli un impegno formale, riconfermando quello che Tunisi ha già detto a me e al ministro Maroni”. Il ministro ha quindi ribadito che è necessario che si attuino i rimpatri, aggiungendo che Berlusconi “se necessario, andrà a Tunisi”.

Il capo della diplomazia italiana ha quindi ribadito la necessità di “fermare il flusso di immigrati tunisini da Zarzis e Djerba e dare corso ai rimpatri”