Imu, Brunetta: “Per il Pdl è una tassa insopportabile”

Pubblicato il 4 Maggio 2012 17:01 | Ultimo aggiornamento: 4 Maggio 2012 17:24

ROMA – ''All'Onorevole Stefano Fassina, che ricorda la proposta del Pd di innalzare la detrazione Imu sulla prima casa dagli attuali 200 euro a 300 euro, ribadisco che per il Pdl e' insopportabile la tassazione patrimoniale della casa nella quale si abita'': cosi' Renato Brunetta, coordinatore dei dipartimenti del Pdl.

''Sia essa di modesto o medio valore, come di valore superiore al milione di euro. In punta di principio – precisa Brunetta – non e' il valore che conta, ferme restando le detrazioni, ma il fatto che una casa che si abita, qualunque sia il suo valore, non produce reddito. Quindi ribadiamo la nostra proposta: Imu di Monti straordinaria per il solo 2012 e ritorno all'Imu di Berlusconi (solo sulla seconda casa, comprensiva delle componenti immobiliari di Irpef e relative addizionali) dal 2013''.