Lega: un milione di opuscoli contro Monti, “danneggia il Nord”

Pubblicato il 16 Gennaio 2012 18:46 | Ultimo aggiornamento: 16 Gennaio 2012 18:46

ROMA – Un milione di opuscoli per denunciare l’aggressione che il Nord sta subendo dal governo Monti sul fronte delle tasse. E’ l’iniziativa che scatterà domenica prossima, 22 gennaio, in concomitanza con la grande manifestazione del Carroccio a Milano.

“Le nuove tasse sulla prima casa – spiega il senatore Mario Pittoni, curatore della pubblicazione cofirmata dal Roberto Calderoli, coordinatore delle Segreterie nazionali leghiste – porteranno a Roma svariati miliardi. Più di due terzi delle imposte sulle abitazioni graveranno sulle regioni padane. E sono destinate a gonfiarsi esponenzialmente con la revisione degli estimi catastali, a fronte di un Meridione dove si parla di 2 milioni di immobili inesistenti per il fisco”.

“Nel foglio si parla poi dell’Iva (che crescerà di 2 punti) in carico per il 75% alla Padania, a causa del tasso di infedeltà fiscale che notoriamente sale vertiginosamente mano a mano che scende la latitudine. Senza dimenticare le pensioni di anzianità, per tre quarti maturate al Nord (spesso straguadagnate con 40 anni di lavoro) destinate a slittare oltre misura, si legge negli opuscoli”.