Berlusconi ci provò con la Tarsu a Napoli, la Moratti “toglierà” l’Ecopass ai milanesi

Pubblicato il 19 Maggio 2011 20:39 | Ultimo aggiornamento: 19 Maggio 2011 20:43
letizia_moratti

Letizia Moratti (foto Lapresse)

MILANO – Silvio Berlusconi a Napoli disse che avrebbe tolto la tassa sui rifiuti (Tarsu), Letizia Moratti a Milano promette di togliere l’ecopass ai milanesi (che ha messo lei stessa).

A dieci giorni dal ballottaggio il sindaco di Milano Letizia Moratti ha annunciato che abolirà l’ecopass per i residenti in città: i milanesi non pagheranno dunque più il ticket antismog che resterà in vigore solo per i non residenti.

”La fase di sperimentazione di Ecopass è terminata – ha annunciato Letizia Moratti -. I risultati sono stati raggiunti, grazie anche al potenziamento del servizio di trasporto pubblico, il bike sharing, il bus di quartiere, il car sharing. L’inquinamento, il traffico e gli incidenti sono diminuiti. Per tutti questi motivi e per l’attuale congiuntura economica intendiamo rendere gratuito Ecopass per i cittadini milanese che non pagheranno piu’ l’ingresso nella Cerchia dei Bastioni”.

Nell’annunciare l’abolizione di Ecopass per i residenti a Milano, il sindaco Letizia Moratti ha quindi attaccato lo sfidante al ballottaggio Giuliano Pisapia, ricordando che nel suo programma è invece previsto un inasprimento delle tariffe del ticket antismog.

”Pisapia propone invece una tassa indiscriminata per tutte le categorie di veicoli privati e commerciali fino a 10 euro – ha così attaccato Letizia Moratti -. Una tassa che invece noi non vogliamo, soprattutto in questo momento di difficoltà economica”. Ecopass resterà comunque in vigore per i non residenti. ”I proventi che continueremo a incassare dai non residenti – ha concluso Letizia Moratti – che entreranno in citta’ con la propria auto, saranno destinati alla creazione di un fondo per incentivare la sostituzione delle caldaie inquinanti nelle case dei cittadini milanesi”.