Politica Italia

L'ex marito di Daniela Di Sotto Fini, la prima moglie: "Gianfranco era un fifone"

da: Espresso

La pochade Fini si arricchisce di un nuovo testimone, Sergio Mariani, primo marito di Daniela Di Sotto, prima moglie dell’attuale presidente della Camera.
Lo ha intervistao Marco Damilano per il settimanale l’Espresso.
Ne emerge un Fini molto nuovo, molto diverso dall’immagine che siè procurato negli ultimi tempo.
Si tratta di un passato che riemerge dai rigurgiti di quando la politica era fatta anche di violenza e pestaggi e anche morti tra rossi e neri.
Ma Mariani, il marito e amico tradito, non riconosce a Fini nemmeno la qualità di picchiatore.
Racconta:
Fini era emarginato, distaccato. E poi raccontava cose false: che proveniva dalla Giovane Italia di Bologna, che abitava in piazza di Torre Argentina e invece stava a Monteverde, che era figlio di un alto dirigente di una multinazionale del petrolio. Alcuni di noi sospettarono che fosse un infiltrato della polizia. Una sera decidono di dargli una lezione, bastonarlo. Salgo anch’io in macchina. Lui si accorge del pedinamento, scappa, si infila in un palazzo. Io lo seguo da solo, entro, scendo giù. Trovo Gianfranco rannicchiato in un sottoscala. Mi prende le gambe e mi dice: ‘Sergio, che colpa ne ho se non ho il vostro coraggio?’. Mi sembrò un atto di sincerità. Ho visto il Fini sempre ingessato che si apriva. Diventammo amici”.

Leggi l’articolo originale

To Top