Monti: “Il governo sarà ‘maledetto’ ma piace più dei partiti”

Pubblicato il 30 Ottobre 2012 - 11:35 OLTRE 6 MESI FA
Mario Monti (Foto Lapresse)

ROMA –  Il governo si sarà anche “sporcato le mani” con misure impopolari, ma il risultato è che ha comunque più gradimento dei partiti. E’ quello che, in sintesi, ha detto Mario Monti:  ”Abbiamo fatto cose molto sgradevoli e spiacevoli, sia per chi le ha subite che per chi le ha fatte. Eppure la percezione del popolo di questo maledetto governo non è rosea, ma il livello di gradimento è molto più elevato di quello dei partiti”. 

C’è un messaggio ”importante per i politici che governeranno il paese: non crediate che non potete fare le politiche giuste perché altrimenti perdereste consensi”. Monti ha parlato del messaggio per i politici che ”governeranno il paese” nel passaggio del suo intervento in cui ha polemizzato con l’economista Tito Boeri.

Monti, tra l’altro, ha osservato che alcuni sondaggi dicono che la percezione dei cittadini su ”quello che sta facendo questo maledetto governo non è proprio rosea ma è a un livello di gradimento molto più elevato rispetto all’opinione per i vari partiti”. E tutto questo, secondo il premier, è il messaggio che riguarda ”i politici che governeranno il paese”. L’Europa riuscirà ad ”uscire dalla crisi solo quando sarà capace di tornare alla crescita”, naturalmente una crescita ”coerente con la disciplina di bilancio”.