Maroni: “Terzi si dimetta”. Replica: “Giochi politici, pensi a Milano”

Pubblicato il 9 Marzo 2012 17:46 | Ultimo aggiornamento: 9 Marzo 2012 20:06

COPENAGHEN, 9 MAR – L’ex ministro dell’Interno Roberto Maroni ha chiesto le dimissioni del ministro degli Esteri Giulio Terzi, dopo il blitz inglese in Nigeria, dove è morto l’ostaggio Franco Lamolinara, e la polemica con Londra sul mancato avviso all’Italia.

”Penso che si debba dimettere il ministro degli Esteri Terzi dopo la figuraccia che ci ha fatto fare in India e dopo questa incredibile vicenda dell’italiano assassinato in Nigeria”, ha detto Maroni. ”A me sembra incredibile che il Governo italiano – osserva – non fosse informato di questo blitz, non e’ mai successo. Il ministro degli Esteri che non e’ informato di una cosa del genere di cosa si occupa?. E’ questa l’autorevolezza che abbiamo conquistato all’estero?”. Secondo Maroni se ci fosse stato il ministro Franco Frattini ”queste cose non sarebbero successe. Personalmente credo che se c’e’ uno che si deve dimettere e’ l’attuale ministro egli esteri”.

Cosi’ ha replicato il ministro degli Esteri Giulio Terzi: ”Lascio agli altri fare speculazioni e giochi politici che non mi competono”. E ancora: “Maroni farebbe meglio a occuparsi delle vicende interne alla Lega e spiegare cosa sta accadendo a Milano, invece di distogliere l’attenzione parlando di vicende che non conosce”.