Mattarella: io faccio governo neutrale per sei mesi, voi se volete, sfasciate casa Italia

di Lucio Fero
Pubblicato il 8 maggio 2018 9:29 | Ultimo aggiornamento: 8 maggio 2018 9:29
Mattarella ai partiti: io faccio governo neutrale per sei mesi, voi se volete, sfasciate casa Italia

Mattarella: io faccio governo neutrale per sei mesi, voi se volete, sfasciate casa Italia (foto Ansa)

ROMA – Mattarella: io faccio governo neutrale per sei mesi, governo che dura fino al massimo a dicembre. Lo faccio neutrale questo governo perché un governo politico, fatto dai partiti votati dai cittadini, voi partiti non siete riusciti a farlo. Il centro destra non ha fatto governo con M5S e viceversa. M5S e Lega non sono riusciti a far governo insieme. M5S e Pd governo non realizzato. Pd e centro destra insieme mai neanche pensato da nessuno dei due. Quindi un governo politico è stato impossibile nei fatti. Per questo io faccio in governo neutrale. Perché è mio dovere.

E io Mattarella in quanto presidente della Repubblica come da mio dovere e diritto faccio un governo neutrale che voi avete il diritto, se volete, di affossare, uccidere, bocciare subito. Ma sarà, come da Costituzione, questo governo in quel caso ad accompagnare, e garantire, il paese alle elezioni. Non il governo Gentiloni e neanche un governo Salvini di minoranza, entrambi sarebbero governi di parte per gestire le elezioni bis.

App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui

Ladyblitz – App su Google Play

Io Mattarella propongo a tutti questo governo neutrale duri fino a dicembre, al massimo. Perché dicembre? Per mandare qualcuno a fine giugno al vertice Ue. Qualcuno che sappia quel che dice lì dove si discuterà e deciderà di bilancio Ue e vincoli di bilancio. Qualcuno che entro settembre stenda una legge di bilancio nazionale che eviti il salasso altrimenti automatico dell’aumento Iva. Qualcuno che segnali ai mercati e a Bce che a Roma non è tana libera tutti e formicaio impazzito.

Questo qualcuno a dicembre se ne va, comunque. O anche prima se voi partiti legittimati dal popolo trovate un accordo e fate un governo politico. Potete, ovviamente, dire di no. E quindi saranno elezioni a luglio con l’altissimo prezzo di una maxi astensione capace di distorcere la volontà popolare cui tanto rendete omaggio. Oppure elezioni e settembre con un costo in termini economici che si può riassumere in due parole: fine della ripresa economica italiana.

Io Mattarella faccio un governo neutrale per sei mesi, voi, se volete, sfasciate casa Italia. Gli hanno risposto nel giro di pochi minuti: sfasciamo, sfasciamo. Mattarella ha cercato di fare l’arbitro in un paese di ultras guidati da capi ultras. Tutti si domandano questa partita alla fine chi la vince, nessuno o pochissimi sembrano far caso al fatto, già quasi scritto, che questa partita finisce male, male davvero.