Mercato deputati, Mentana a Casini: “I soldi sono girati?” Il leader Udc: “Temo di sì, i Giuda ci sono”

Pubblicato il 13 Dicembre 2010 21:06 | Ultimo aggiornamento: 13 Dicembre 2010 21:06

Pierferdinando Casini

I soldi, quelli con cui si comprano i deputati, sono girati. Non è una certezza, non ci sono le prove. E non è neppure andato in Procura come Antonio Di Pietro a fare i nomi dei mandanti. Eppure, il leader dell’Udc Pierferdinando Casini ne parla, per precisione risponde a domanda. E lo fa col tono di chi riporti di più di una semplice impressione.

Nel giorno che precede il voto di fiducia alla Camera, Casini è ospite dell’edizione delle 20 del Tg di La7. Lo intervista Enrico Mentana, e dopo le questioni “preliminari” su fiducia e affini, la conversazione si sposta sul “mercato dei Parlamentari”. Il giornalista non ci gira intorno e chiede: “I soldi sono girati o no?”.

Casini non si tira indietro e risponde: “Temo di sì. Anche al tempo di Gesù c’erano i Giuda”. Giuda che, però, non si annidano nell’Udc. Casini ne è sicuro e lo dice a Mentana. Domani, voti alla mano, ne sapremo qualcosa di più.