Montecchio (Vicenza): leghista affitta garage per fare una moschea “Non sono razzista”

Pubblicato il 13 Ottobre 2010 13:35 | Ultimo aggiornamento: 13 Ottobre 2010 14:16

Si proclama simpatizzante della Lega e il fratello è un politico locale del Carroccio, ma ciò non gli ha impedito di affittare un locale a immigrati musulmani per farne una moschea.

Ad Alte di Montecchio (Vicenza) decine di musulmani, soprattutto bengalesi, ogni venerdi’ vanno a pregare nel garage di proprieta’ di Mirco Quaggiotto, che dice di essere un ammiratore di Bossi: ”Ma non è detto che chi segue una linea politica sposi interamente le tesi del partito – spiega Quaggiotto sul Giornale di Vicenza – Non sono razzista. Ho affittato il locale a questa societa’ di stranieri che paga regolarmente l’affitto e in contanti. Eticamente sono molto corretti”.

Lo spazio, molto piccolo, ricavato nell’ex garage, è nato come centro di cultura islamica per portare soprattutto i bambini a giocare e ad imparare l’italiano. Nel tempo pero’ e’ diventato anche un luogo di preghiera per alcuni giorni della settimana e di festeggiamenti in occasione dell’ultimo Ramadan.