Nitto Palma: “Cosentino aveva le liste solo per un controllo”

Pubblicato il 21 Gennaio 2013 21:20 | Ultimo aggiornamento: 21 Gennaio 2013 21:26

Francesco Nitto Palma (Ansa)

NAPOLI – Le liste Pdl? Erano sparite davvero anche se,  ufficialmente, “solo per verifiche tecniche”. La conferma arriva dal commissario Pdl in Campania Francesco Nitto Palma: ”Alle 16 ero a Caserta, quando l’onorevole Cosentino mi ha consegnato l’intera documentazione”.

Per Nitto Palma, però, Nicola Cosentino era in possesso delle ”carte” per verifiche tecniche su alcuni candidati di Campania 2. ”Le carte le aveva Cosentino – ha spiegato Nitto Palma – perche’ a Campania 2, in ragione del fatto che c’era un controllo sui riempitivi della lista sulla provincia di Caserta, bisognava verificare e procedere all’integrazione”.    Nitto Palma ha aggiunto che la decisione di escludere l’ex sottosegretario all’Economia ”è stata presa verso l’una, dopo un paio d’ore di discussione” e che ”in conseguenza di questa decisione ho telefonato all’onorevole Cosentino non rintracciandolo”.

”Conseguentemente – ha aggiunto – per questioni prudenziali abbiamo provveduto a una ripetizione della documentazione”.