No tav, Cicchitto: “C’è chi vuole il morto”

Pubblicato il 29 Febbraio 2012 19:58 | Ultimo aggiornamento: 29 Febbraio 2012 20:00

ROMA – ''In Piemonte sulla Tav sta emergendo una violenza che prima e' stata verbale e adesso e' fisica e materiale con l'obiettivo evidente da parte di alcuni gruppi di estenderla per determinare situazioni irreparabili. Per capirci si vuole provocare un episodio luttuoso per innescare altra e piu' devastante violenza'':

Cosi' Fabrizio Cicchitto,capogruppo del Pdl alla Camera. ''In questo quadro – aggiunge – esprimiamo la nostra piena solidarieta' alle forze dell'ordine sottoposte a continue provocazioni. Al Governo diciamo che occorre insieme senso di responsabilita' e fermezza''.