Regionali Lazio, senza il Pdl boom di voti per la lista Polverini a Roma

Pubblicato il 30 Marzo 2010 20:52 | Ultimo aggiornamento: 30 Marzo 2010 20:56

Renata Polverini

Senza la lista Pdl, in provincia di Roma trionfa la Lista Polverini. Dopo la decisione del Tar del Lazio, che ha escluso la lista del Pdl dalla competizione, gli elettori di centrodestra di Roma e provincia hanno dovuto ridistribuire i voti.

La lista che ne ha maggiormente beneficiato è stata appunto quella che portava il nome del candidato presente, che ha ottenuto il 34,50% dei voti. Il secondo posto di coalizione è andato all’Udc con il 4,94%. Segue La Destra (4,6%).

Molto più distanziate le altre liste: l’Udeur ha ottenuto lo 0,98%, l’Alleanza di Centro lo 0,71%. La Rete Liberal Sgarbi (che dopo la riammissione del Tar aveva chiesto lo slittamento del voto per fare campagna elettorale) non è andata oltre lo 0,64%.

Grazie al risultato straordinario, la Lista Polverini è stato il partito più votato in tutta la provincia e ha superato anche il Pd (fermo al 27,75%), nonostante il centrosinistra abbia avuto più voti del centrodestra.

Anche nella città di Roma la “Lista per Renata Polverini presidente” è stata la lista più suffragata: 33,08% e leadership indiscussa all’interno della coalizione. Il secondo partito del centrodestra nella capitale è stata La Destra con il 4,33%, mentre l’Udc si è classificata terza con il 4,25%.

Il centrosinistra ha ottenuto la maggioranza anche nella capitale, ma il Pd è stato “battuto” dalla Lista Polverini: i democratici si sono fermati al 27,85%.